La finestra sul cortile (1954)

21 Nov
Articolo già pubblicato il 26/10/2009 su http://carovecchiocinema.splinder.com/

__________

Uno dei più grandi capolavori del maestro del brivido e, secondo me, una delle più grandi pellicole  di tutti i tempi. Praticamente tutto il film si svolge all’interno dell’appartamento del  protagonista, il giornalista fotografo L.B. Jeffries, il quale, costretto a stare seduto a causa di una gamba ingessata, si diverte a passare il tempo guardando dalla finestra quello  che succede sul cortile e negli appartamenti vicini, spesso facendo uso di un binocolo o della sua macchina fotografica con teleobiettivo. Così facendo un giorno osserva dei movimenti sospetti all’interno di uno degli appartamenti di fronte e …. Ma non voglio certamente  raccontare tutto quello che succede nel film perchè molti di voi lo conoscono già e, soprattutto, non voglio togliere la ‘suspense’ a coloro che, invece, non lo hanno ancora visto e ai quali lo raccomando calorosamente.

Una trama relativamente semplice ma molto ben congegnata grazie all’efficace sceneggiatura di John Michael Hayes, nelle mani del geniale regista inglese è diventata un autentico capolavoro della settima arte, un punto di riferimento essenziale per tutti i cinefili.  L’interpretazione di James Stewart è da antologia, come avviene in quasi tutti i suoi film;  molto brava è anche Grace Kelly nei panni di Lisa, la fidanzata di Jeffries. La parte dell’assassino è interpretata da Raymond Burr, attore attivo sin dagli anni ’40 in particolare nel genere noir – ricordiamo la sua partecipazione in “Gardenia blu” di Fritz Lang e in “Morirai a mezzanotte” di Anthony Mann – e in seguito diventato celebre con la serie televisiva “Perry Mason”. Per questa grande direzione, sir Alfred ricevette una nomination all’Oscar per la miglior regia agli Academy Awards del 1955. Nomination anche a John Michael Hayes per la miglior sceneggiatura.

Alcuni dati sul film:

Titolo originale: Rear Window
Anno: 1954
Genere: thriller
Regia: Alfred Hitchcock
Sceneggiatura: John Michael Hayes
Soggetto: da un racconto di Cornell Woolrich
Musica: Franz Waxman

Cast:
James Stewart interpreta L.B. Jeffries
Grace Kelly interpreta Lisa Freemont
Thelma Ritter interpreta Stella
Wendell Corey interpreta Thomas Doyle
Raymond Burr interpreta Lars Thorwald
Judith Evelyn interpreta miss ‘cuore solitario’

Alcune immagini:

Jeff (James Stewart) monta il teleobiettivo sulla macchina per osservare meglio l’appartamento di fronte.

Jeff fa notare all’amico poliziotto Thomas Doyle (Wendell Corey) gli strani movimenti in uno degli appartamenti di fronte.

Jeff, Lisa (Grace Kelly) e Stella (Thelma Ritter) osservano dalla finestra.

Annunci

8 Risposte to “La finestra sul cortile (1954)”

  1. Giampaolo novembre 21, 2011 a 9:17 pm #

    Weh!
    quindi sei su WordPress…….
    allora per curiosità mettici lo shinystat (se vuoi e quando vuoi), così vedrai nel tempo l’andamento nel numero delle visite.
    io sono anche su blogspot: http://ilcinemasaccobellodipascoski.blogspot.com/
    su iobloggo parlerò di musica a sto punto e di altro……
    Buonanotte!

    • atticus76 novembre 22, 2011 a 11:16 am #

      Ciao Giampa!
      Sì come vedi ho optato per WordPress; mi sembra molto carino e poi visto che molte funzioni sono in inglese è uno stimolo in più per approfondire la lingua. Metterò senz’altro lo shinystat come mi hai consigliato… alcune funzionalità del sito non le conosco quindi ci sarà da lavorare un po’. Avevo già dato un occhiata al tuo blog su Blogspot, ora lo inserisco nei link.

      A presto!
      Francesco

  2. milanowhen novembre 21, 2011 a 9:55 pm #

    Che film spettacolare!

    • atticus76 novembre 22, 2011 a 11:19 am #

      @ milanowhen

      Assolutamente un grandissimo film. Trama semplice ma estremamente efficace e coinvolgente!
      Grazie per la visita, cari saluti!
      Francesco

  3. davide novembre 23, 2011 a 11:58 am #

    questo è uno di quei film che sono un vero e proprio trattato su come si scrivono,interpretano,dirigono i film!

    • atticus76 novembre 23, 2011 a 1:32 pm #

      Ciao Davide! Bentrovato nel mio nuovo blog su WordPress.
      Senza dubbio, “La finestra sul cortile” è uno di quei film in cui tutto è perfetto e armonioso (sceneggiatura, regia, interpreti, ambientazione…..). Grande Hitch!!

      A presto!
      Francesco

  4. Fabio settembre 30, 2012 a 4:05 pm #

    Il titolo italiano, sebbene ineccepibile, non rende a mio avviso per intero il significato del film.
    The rear Window significa, letteralmente, la “finestra sul dietro ” . Ogni casa ha una facciata ” bella” che sarebbe poi l’apparenza ed una facciata posteriore dove si vedono i ” panni stesi ” che sarebbe poi la realtà . Ed appunto osservando non l’apparenza,ma la realtà che j. Stewart, non ha caso un fotografo professionista abile a cogliere con l’obiettivo, la realtà , riesce a entrare nell’animo dei protagonisti del film, che come in un palcoscenico vivono la loro vita. Dalle piccole miserie di una donna sola in cerca di un po’ di amore sino all’orrore che il fotografo scopre nel fondo dell’animo di un assassino che uccide e fa a pezzi l moglie.
    Meraviglia che un simile capolavoro non abbia avuto alcun Oscar. Ma forse non meraviglia affatto.

    • atticus76 settembre 30, 2012 a 7:27 pm #

      Ciao Fabio,
      sì concordo… un film che offre uno spaccato di una realtà vera vista appunto, non dalla facciata principale della palazzina, ma da quella posteriore dalle cui finestre emergono nella loro naturalezza storie di persone normali come cuore solitario o la giovane coppia di sposini e in mezzo a queste storie c’è anche la vicenda criminosa che non sfugge all’occhio attento del fotografo.
      Grandissimo film, incredibilmente non premiato in nessuna categoria agli Oscar come ricordavi; ma, d’altra parte, tante sono state le ingiustizie nel mondo della critica cinematografica… Il tempo ha reso giustizia a capolavori come questo!
      Grazie per il bel commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: